Come diventare un leader di un gruppo essendo se stessi

Come diventare un leader di un gruppo essendo se stessi

Non sai come diventare un leader ma ti piacerebbe esserlo? Innanzitutto devi chiederti perché vuoi diventarlo, essere seguiti o presi come esempio da una massa di persone indefinita non è semplice, ma esse credono nei tuoi ideali e avete le stesse (o quasi) opinioni la strada è certamente più semplice.

Per essere leader di un gruppo o comunque dei tuoi amici devi esporti senza aver timore. Devi esporre le tue idee, i tuoi pensieri, ma soprattutto devi avere un atteggiamento positivo. Grazie a questo articolo scoprirai quale atteggiamento assumere per far si che i tuoi amici o il tuo gruppo ti identifichino come una vera e propria guida.

Come diventare un leader in quattro passi

  1. Sii positivo e trova soluzioni: un vero leader ha sempre una soluzione, o perlomeno, quando non ne ha una fa percepire agli altri un senso di sicurezza, una vera guida non scoraggia mai i propri sostenitori. Tieni tutto sotto controllo e affronta qualsiasi problema come se fosse una sfida da vincere.”Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa” Lao Tzu.
  2. Più sai, più esperto sarai: diventare leader di un gruppo significa assumersi delle responsabilità, tra queste immagina quante persone ti riempiranno di domande. Devi farti trovare sempre pronto, ovviamente non potrai sapere proprio tutto ma cerca di arricchirti culturalmente e vedrai come riuscirai a stupire.
  3. Comunica e coinvolgi i tuoi seguaci: per diventare leader di un gruppo devi coinvolgere i tuoi seguaci, nonostante tu sia la loro guida non significa che sei supremo, anche loro sono umani e hanno un modo di ragionare. Falli sentire importanti, chiedigli pareri e feedback, vedrai che ricambieranno più del dovuto.
  4. Le persone fanno quello che vedono fare: ti è mai capitato di compiere un’azione e chi ti sta attorno ti “copia” ? In realtà le persone fanno quello che vedono fare. Quindi per far si che tu venga seguito da un gruppo di persone, agisci e vedrai i risultati.

Come hai ben visto per diventare un leader non è necessario che tu diventi un general manager o direttore di chissà quale multinazionale, basta essere te stesso, farti trovare pronto in ogni situazione e acquisire fiducia dalla gente. Un fattore assolutamente essenziale per essere ammirato è l’essere umile.

Cose da evitare se vuoi diventare un leader

Non andare padroneggiando o non mostrarti come il “so tutto io”, non faresti altro che provocare fastidio a chi ti circonda. Così facendo allontanerai la gente e di certo non ti costruirai mai dei seguaci. Cerca di non essere incoerente con i tuoi pensieri, non farti influenzare da eventuali proposte economiche o politici.

Ricorda che il gruppo di persone che gestirai si fidano di te, si vanno affezionando, quindi non deluderli in alcun modo. La delusione è un sentimento che a lungo andare provocherà rabbia, così tanta che potrai essere odiato e perderai di credibilità.

Conclusioni

Tutti siamo venditori lo sai? Ogni giorno vendiamo noi stessi, mettiamo la faccia in tutto quel che facciamo. Ecco perché non puoi permetterti di perdere credibilità ma soprattutto fiducia. Leggi per bene i punti sopra indicati e cerca di aprire la mente e cambiare il tuo atteggiamento per diventare una vera e propria guida di vita.