Diventa un Time Manager: 8 consigli per dominare il tuo tempo

La giornata di lavoro perfetta? La giornata in cui verrò promosso o magari quando licenzieranno il mio perfido capo!

Ehi, tu! Svegliati! Purtroppo per te, queste eventualità non accadono molto spesso.

La buona notizia, però, è che, anche se ti senti incatenato alla scrivania, esistono comunque diverse attività che puoi compiere per migliorare sia la tua produttività, che la felicità a lavoro.

Prima di cominciare, leggi le domande che seguono e prova a dare una risposta.

Sei una persona puntuale? Porti a termine i tuoi impegni nel tempo che ti sei prefissato? Sei in grado di portare a termine ciò che vuoi fare prima delle scadenze?

Sei soddisfatto di quanto tempo dedichi alla tua famiglia, ai tuoi amici e al tuo benessere personale, o ti senti schiacciato dagli impegni di lavoro?

Sei soddisfatto di come riesci a organizzare le tue giornate? Sei un buon manager del tuo tempo?

Se la tua risposta ad almeno una di queste domande è “no”, significa che, probabilmente non sei molto soddisfatto di come gestisci il tuo tempo e le tue giornate!

Vediamo, allora, come gestire il tempo, eliminare lo stress e diventare un vero Time Manager!

 

Ma, prima, ti consiglio di approfondire leggendo il mio articolo sull’importanza del benessere nel luogo di lavoro. A quanto pare, questo incide tantissimo sulla produttività aziendale. Poi, se ti piace, condividilo!

 

Bene! Possiamo cominciare.

Gli psicologi sostengono che, in realtà, la causa dello stress non sia tanto riscontrabile nella quantità di cose da fare, ma, piuttosto, nel fatto di non riuscire a portare a termine tutti i compiti che ci eravamo prefissati.

Ci sono persone che nascono più ricche di altre, persone che vivono in quartieri migliori, che, per grazia della natura, nascono più belle e più forti, ma, tutti, e dico tutti, viviamo giornate di 24 ore!

Quando parliamo di tempo non abbiamo alibi: siamo tutti uguali. La nostra capacità di dominarlo fa la differenza se avremo o meno successo nella nostra vita.

È ora di venire al dunque.

Ecco, quindi, 8 preziosi consigli su come imparare a gestire al meglio il proprio tempo, evitando di farsi dominare dagli eventi imprevisti e continuare ad essere focalizzati verso il raggiungimento dei nostri obiettivi più importanti, diventando Effective Time Manager, come dicono gli americani.

  1. Scrivi un piano giornaliero delle cose che hai da fare
    Organizza la tua giornata prima di iniziarla. Scrivi il tuo piano al mattino presto o, meglio ancora, la notte prima di andare a dormire (in modo da memorizzarlo al meglio). Preparare un piano offre l’opportunità di avere una buona panoramica di come si svilupperà la giornata seguente e di organizzarla al meglio. Il tuo compito per la giornata sarà solo quello di aderire nel miglior modo possibile a quanto programmato.
  2. Stabilisci un limite massimo di tempo
    Stabilisci un limite massimo di tempo da dedicare ad ogni attività che devi svolgere. Un esempio: completare il compito X entro le ore 10, il compito Y da 03:00, e la voce da Z 5:30 pm. Questo impedirà alle diverse attività di trascinarsi oltre misura e di erodere tempo prezioso riservato per altre attività.
  3. Usa un calendario per pianificare e distribuire le attività nell’arco delle settimane
    Molte persone commettono l’errore di organizzare il proprio tempo utilizzando come unità di misura il giorno. Ma in realtà il tempo che noi viviamo è suddiviso in settimane e mesi. I giorni della settimana tra di loro non sono indifferenti. I compiti che possono essere svolti il lunedì non è detto che possano essere svolti indifferentemente il martedì o il mercoledì. Avere un calendario è il passo fondamentale per la gestione delle attività quotidiane. Un calendario, grazie alla suddivisione del tempo in settimane e mesi ci offre la possibilità di pianificare nel medio periodo e di distribuire le attività equamente. Qualunque sia la tua scelta è ancora meglio se riesci a sincronizzarla con il telefono cellulare e tutte le altre periferiche che utilizzi (Tablet, PC… ). In questo modo, puoi accedere al tuo piano di lavoro, ovunque ti trovi e con tutti i tuoi apparecchi tecnologici.
  4. Datti come obiettivo quello di arrivare sempre per primo agli appuntamenti
    Quando hai un appuntamento, un incontro o una riunione ti dai come obiettivo quello di arrivare semplicemente in tempo? Per esperienza ti dico che, la maggior parte delle volte, sarai in ritardo. La tua mente si concentra sulla stima del tempo minimo necessario e tralascia la valutazione degli eventuali eventi imprevisti. Ma, se maturi una ferma decisione di essere sempre il primo a tutti i tuoi appuntamenti, arriverai sempre puntuale.
  5. Concentrati su un compito specifico
    Gli uomini e le donne, diversamente dai computer, non sono multi-tasking. Se cerchi di fare più cose contemporaneamente, non otterrai mai nulla. Concentrati su un solo compito fondamentale alla volta. Quando lavori al computer, chiudi tutte le applicazioni che non stai utilizzando in quel preciso momento. Concentrati esclusivamente su quello che stai facendo in quel preciso momento. Sarai più efficiente e avrai molto più tempo da dedicare, successivamente, ad altre attività.
  6. Blocca tutti i disturbatori
    Che cosa ti distrae di solito nel tuo lavoro? I messaggi istantanei? Il bip di messanger o quello della chat di Facebook? Gli squilli del telefonino? Il suono della posta elettronica? Quando sto facendo un lavoro importante,  abbasso anche la suoneria del telefono, come in questo momento. Questo mi aiuta a concentrarmi meglio e ad essere più produttiva.
  7. Stabilisci delle priorità
    Poiché non è possibile fare di tutto, impara a privilegiare le cose realmente importanti e lascia andare tutto il resto. Individua le attività più importanti e che producono i maggiori risultati e concentrati su di esse
  8. Includi nella giornata diverse pause
    Infatti, secondo un esperimento condotto dalla app DeskTime, i dipendenti che registrano le performance migliori lavorano 52 minuti, prima di prendere una pausa di 17.

 

Certo, potresti non riuscire ad adottare tutti questi suggerimenti nella tua routine, ma ogni piccolo cambiamento è comunque di aiuto. Ecco perché ho messo insieme ricerche e prove pratiche provenienti da diverse fonti per costruire la giornata lavorativa perfetta.

Il cambiamento, tuo o della tua azienda, a questo punto dipende soltanto da te, dal tuo impegno e dall’energia che ci metterai.

Lascia qui sotto un commento e dimmi quale consiglio applicherai fin da subito, quello che reputi più utile o anche quel consiglio che pensi ti faccia solo perdere… tempo! 😉

Se hai trovato utile il mio articolo, condividilo con i tuoi amici utilizzando i pulsanti qui sotto! ↓

ATTENZIONE!

Ricordati di prenotare la tua sessione gratuita di coaching! Clicca qui!