A chi serve il coaching?

Il coaching è un approccio straordinario, aiuta a ragionare e definirsi nel rispetto delle caratteristiche della persona. Ma questo metodo serve a tutti? A mio avviso, ha bisogno di coaching chi desidera migliorare o cambiare qualcosa della propria vita, a livello esistenziale, personale, nelle relazioni o nell’attività lavorativa.

Resta inteso il fatto che il coaching non è una necessità, bensì un’opportunità e che il coach non è un formatore, non offre suggerimenti o soluzioni, ma, attraverso domande mirate, spinge il cliente a trovare le risposte che cerca per migliorare la qualità della propria vita. È la possibilità di creare un piano d’azione non solo per “iniziare”, ma per “portare a termine”.

Il coaching è consigliato a

  • chi vuole raggiungere obiettivi, in qualsiasi ambito della propria vita (ad esempio, scolastico, sportivo, lavorativo)

  • chi desidera migliorare i rapporti interpersonali e la comunicazione con se stesso e gli altri (ad esempio può essere utile in azienda, nei team o per gestire il dialogo in famiglia, tra genitori e figli)

  • chi vuole gestire al meglio i cambiamenti nella vita personale o professionale (come decidere di andare a vivere da soli o a convivere o un passaggio generazionale nell’azienda di famiglia)

  • chi cerca di accrescere le performance sportive

  • chi, in fase adolescenziale, vuole migliorare il rendimento scolastico, riscoprendo i propri talenti

  • chi deve affrontare un percorso universitario difficoltoso

  • chi deve sostenere colloqui lavorativi o test d’ingresso e valorizzare i propri punti di forza

  • chi vuole conoscere meglio se stesso e il proprio potenziale, per comprendere quale tipo di professione può tenere in considerazione

  • chi ricopre un ruolo aziendale importante, come manager o dirigenti

  • in particolare, ai liberi professionisti, come avvocati, medici o imprenditori, che si trovano a dover gestire elevati situazioni di stress o che vogliono, invece, dare una svolta alla propria carriera

  • chi desidera avviare un’attività in proprio

  • lavoratori dipendenti, i quali hanno bisogno di migliorare la loro performance

  • chi vuole aumentare l’autostima, superare blocchi o convinzioni limitanti, imparare ad aver fiducia nelle proprie capacità e attuare delle scelte libere, anziché agire secondo le abitudini

È QUESTO IL SERVIZIO CHE FA AL CASO TUO?

Prenota subito un incontro formativo!