come riprendere a lavorare senza scuse

Ferie finite: ecco come riprendere a lavorare senza scuse

Non voglio rientrare al lavoro“, tipica frase di chi non sa come riprendere a lavorare dopo le ferie. Nella vita ci sono obblighi da dover rispettare, ed uno di questi è proprio il lavoro.

È concepibile che dopo aver bevuto buonissimi cocktail al mare, non aver fatto nulla tutto il giorno ed esserti solamente divertito, il problema è non saper come affrontare il ritorno. Chi può darti torto? Ecco qualche consiglio che potrebbe tornarti utile.

Rientrare dalle ferie: come recuperare le energie

Prima di tutto dimentica di rientrare dalle ferie, non è facile ma quanto meno pensa di non esserci stato, ed ora hai pieno giusto di ricarica, per poter lavorare nel migliore dei modi ed ottenere risultati molto più significativi.

Riprendere a lavorare dopo le meritatissime vacanze, non è un problema unicamente tuo. Che tu stia esercitando il lavoro dei tuoi sogni, o che tu sia un dipendente (a cui piace o meno il lavoro che devi svolgere), le vacanze sono belle per tutti, e il ritorno traumatico.

Prenditi una breve pausa, ma mai uno stop

Questo è un concetto a livello generale, e dipende molto dal tipo di lavoro che fai. Chi lavora nel campo del web marketing o gestione delle risorse umane, o comunque determinati lavori che richiedono determinate responsabilità ed incarichi ben precisi, potrebbe esser necessario non fermarsi del tutto.

Il tuo lavoro richiede leggere email, fissare appuntamenti o altre mansioni organizzative? Allora cerca (magari anche quando sei in vacanza, in spiaggia), di diminuire il carico di lavoro che ti aspetterà al tuo rientro. Potrebbe agevolarti e pesarti molto meno.

Non perdere le energie iniziali

Riprendere a lavorare dopo le vacanze, lo abbiamo capito: è traumatico. Per tal motivo non dovresti perdere le energie fin da subito, ciò significa che dovresti dedicarti a un po’ meno cose del previsto (all’inizio del rientro eh).

Lavora in modo cauto, e se proprio la tua mansione non te lo permette, allora cerca di fissarti nuovi obiettivi per il prossimo anno. Uno dei tanti potrebbe essere quello di ottenere un vacanza migliore della precedente, non credi?

Ritorna ai ritmi normali

Molta gente commette l’errore di non riprendere i ritmi lavorativi, fino all’ultimo giorno di ferie. Questo è sbagliato, perché se non ti abitui almeno qualche giorno prima, come potrai tornare a lavoro felice?

Il trucco sarebbe quello di (almeno una settimana o cinque giorni prima) svegliarsi presto, fare una buona colazione, e condurre una routine tale a quella lavorativa. Solo così potrai rientrare un pizzico più sereno.

Conclusioni

Qualora non riuscissi a seguire i consigli che ti ho appena spiegato, o comunque non funzionano. Ricordarti che puoi sempre optare a chiedere aiuto ad un life coach, una valida alternativa, una figura che può aiutarti a riprendere in mano e gestire al meglio la tua vita.